Undicesima puntata

Smart Childhood

Photo by Kurtz H. Ciattanuga – Personal Collection

Anche nell’odierna puntata si conferma l’attenzione che il rinnovato cenacolo culturale formato dall’eccelso Filolao, dalla Professoressa Rachele e dal Cavalier Lisandri Codut dedica alle tradizioni del nostro amato Friuli. E’ stato un vero piacere ascoltare il fine dibattito culturale spontaneamente iniziato dalla semplice constatazione – fatta dall’eccelso Filolao – di essere alla vigilia del Martedì Grasso, festa che da un lato chiude il Carnevale, ma dall’altro precede il Mercoledì delle Ceneri, che come a tutti noto anticipa la prima domenica di Quaresima. Sottolineiamo come il succitato dibattito – lungi dal configurarsi come una cattedratica dissertazione di ardua lettura per un pubblico mediamente letterato – si è mantenuto su toni leggeri e altamente godibili, grazie anche allo spiritoso atteggiamento mantenuto dal Cavalier Codutti, che con piacevole sfrontatezza ha fatto da spalla all’eccelso Filolao, simulando con grande efficacia una totale ignoranza nelle materie trattate.

Peccato che la Professoressa Rachele non abbia potuto arricchire l’interessante dibattito con la sua indiscussa competenza e peculiare sagacia, in quanto assente a causa di un infido morbo di stagione. Un vero peccato. Auguriamo alla Professoressa una pronta guarigione, ringraziandola di cuore per avere comunque provveduto a recapitare a Radio Onde Furlane un sofferto manoscritto – letto in diretta dal sublime Filolao – contenente le preziose informazioni capaci di renderci edotti sui prossimi avvenimenti culturali nel nostro amato Friuli. Grazie, Professoressa Rachele.

Dispiace la sua assenza anche perché nell’odierna puntata si è ampiamente discusso sulla natura dell’haiku friulano, come a tutti noto genere creativo di elezione del Cavalier Codutti. Le indiscusse conoscenze enciclopediche della Professoressa Rachele avrebbero senz’altro ulteriormente fecondato il dibattito – sempre mantenuto su livelli altissimi – intercorso tra Lisandri e l’eccelso Filolao. Non cerchiamo neanche di riassumere in questa sede gli articolati concetti e i complessi costrutti esposti – rimandando per una loro comprensione a un silente, meditato e ripetuto ascolto dell’odierna puntata – ma vogliamo cogliere comunque l’occasione per segnalare una nuova fatica poetica del Cavaliere: trattasi del paradigmatico haiku friulano Amicizie.

Segnaliamo inoltre che per la prossima puntata l’eccelso Filolao ha preannunciato un’estesa trattazione di un tema storico estremamente complesso ed interessante: il Concilio di Trento. Per aumentare le aspettative nei confronti di questo evento, il Cavaliere ha utilizzato l’escamotage che negli ultimi tempi sembra essere diventata una sua caratteristica peculiare: dopo avere abilmente simulato una totale ed avvilente ignoranza in materia, pietire all’eccelso Filolao una procrastinazione del dibattito. Non possiamo non apprezzare le indubbie doti attoriali palesate da Lisandri, la cui capacità di fingere un livello di ignoranza e di cialtronaggine sconfortante potrebbe veramente ingannare chi non conoscesse il suo passato di prode combattente e il suo presente di uomo politico e artista di alto livello, o ignorasse la sua pluridecennale esperienza di imprenditore friulano ad elevata vocazione culturale. La sua verve autoironica gli fa veramente onore. Grazie, Lisandri.

Sempre rimanendo in tema di cultura e di artisti di alto livello, segnaliamo l’opera del noto artista friulano contemporaneo Kurtz H. Ciattanuga ad abbellimento del post a commento dell’odierna puntata. Trattasi della raffinata opera metacognitiva di natura visivo-grafica Smart Childhood, un classico esempio di Discaric Art, corrente culturale della quale Kurtz è noto e riconosciuto artista di rilievo.

Dopo avere ringraziato l’imperturbabile Sandro Zavagno per il suo impeccabile lavoro in regia e rinnovato alla Professoressa Rachele l’augurio di una pronta guarigione – nella colonna qui a fianco trovate i temi principali della sua rubrica culturale, fattaci pervenire nonostante le avversità mediche – ricordiamo ai nostri fedeli lettori ed ascoltatori che la prossima puntata della stagione di ALLONSANFAN – Back to the Zeitgeist andrà in onda lunedì 2 marzo, come sempre alle ore 21.

Scarica la puntata

Annunci

Decima puntata

Photo by Kurtz H. Ciattanuga – Personal Collection

Photo by Kurtz H. Ciattanuga – Personal Collection

Il fato ha voluto che l’odierna puntata andasse in onda durante la festa della Candelora, fatto che ovviamente non è passato inosservato nel rinnovato cenacolo culturale formato dall’eccelso Filolao, dalla Professoressa Rachele e dal Cavalier Lisandri Codut, sempre attento alle nostre tradizioni e alla nostra storia. Lisandri – sapientemente stimolato dall’eccelso Filolao – ha rievocato le sue esperienze giovanili, quando in veste di chierichetto ha in diverse occasioni partecipato alla celebrazione di questa festività. Tocca il cuore sapere che un vecchio combattente – che ha donato i migliori anni della sua vita battendosi sotto la Bandiera Bianca dell’indimenticabile Comandante Hagbard Celine, a difesa dei Sacri Valori del nostro vecchio e amato Friuli – sia in grado di rievocare con tanta leggerezza e commozione eventi così lontani nel tempo. Sia pure con la sua caratteristica e ruvida spontaneità, con voce rotta dall’emozione Lisandri si è erto a difesa delle nostre tradizioni, scagliandosi con forza contro l’atteggiamento qualunquista di quanti con artata supponenza vogliono relegare le nostre preziose usanze nella categoria dell’inutile ciarpame, in onore allo Spirito del tempo, che vorrebbe invece elevare al rango di eccellenza l’inutile chiacchiericcio mediatico che intasa la nostra triste quotidianità.

Cogliamo l’occasione per prendere le distanze da quanti hanno vilmente voluto interpretare i silenzi e i balbettii del buon vecchio Lisandri – in risposta ad alcune articolate domande dell’eccelso Filolao – come una prova della sua incompetenza e dabbenaggine. Anche se è innegabile che alle volte il comportamento del Cavaliere sia motivo di circostanziate perplessità, vogliamo ricordare ai succitati perbenisti in odore di saccenza che Lisandri era indisposto fisicamente, duramente colpito da un fastidioso mal di gola. Ma nonostante questo impedimento, il vecchio combattente e neoimprendotore era comunque presente in trasmissione, a riprova della sua dura scorza fisica e della sua volontà d’acciaio.

Domani è il 3 febbraio, il cui patrono è San Biagio, protettore della gola, come ha puntualmente ricordato con rara e pronta competenza la Professoressa Rachele. Speriamo che il Santo interceda per il buon vecchio Lisandri.

Glissando sul ruolo che la nuova creatura politica di Lisandri – la sempre più discussa Accolita Indipendentisti Durazzo – Friul libar – ha avuto nell’elezione del nuovo Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, vogliamo invece sottolineare come continui il magico momento creativo del Cavaliere, che ci ha regalato un altro haiku friulano: Lusor sul Mont, declamato in diretta. Ci ha poi molto colpito la sua profonda ed articolata esegesi fatta dall’eccelso Filolao. Perle imperdibili.

Segnaliamo che nell’odierna puntata il Cavaliere si è formalmente impegnato a portare in trasmissione il mitico scrittore underground Uto Grisolfi – autore dell’indimenticabile Toni Picotto e il Tempio dei Sortilegi. Speriamo sia la volta buona, visto che i tentativi fatti in passato sono stati alquanto deludenti. Provaci ancora, Lisandri.

Prima di accomiatarci, segnaliamo inoltre l’ennesima opera del noto artista friulano contemporaneo Kurtz H. Ciattanuga – Bright Portal – adornante il presente post a commento dell’odierna puntata. Consigliamo la fruizione visiva di questo capolavoro della Discaric Art – di cui Kurtz è acclamato esponente di fama – dopo meditata lettura dell’haiku friulano Lusor sul Mont, strada maestra per godere di un effetto di impagabile sinergia sinestetica multisensoriale.

Dopo avere ringraziato l’imperturbabile Sandro Zavagno per il suo impeccabile lavoro in regia e l’impareggiabile Professoressa Rachele per la sua preziosa rubrica culturale – di cui nella colonna a fianco trovate elencati i temi principali – ricordiamo ai nostri fedeli lettori ed ascoltatori che la prossima puntata della stagione di ALLONSANFAN – Back to the Zeitgeist andrà in onda lunedì 16 febbraio, come sempre alle ore 21.

Scarica la puntata